Liceo Vico

L’Istituto Magistrale “G.B. Vico” di Ragusa, istituito dal DPR del 19 settembre 1952, nel corso degli anni ha ridefinito la propria identità proponendosi come struttura sco¬lastica polivalente, capace di assicurare adeguate risposte ai concreti bisogni del territorio. Infatti, già dalla fine degli anni ‘80, il Collegio dei docenti e la Presidenza, particolarmente attenti alla vasta problematica del rinnovamento dei curricoli, hanno adottato varie sperimentazioni proposte a livello nazionale; perciò con l’esaurirsi del “Corso Magistrale” tradizionale, soppresso nel 1997, l’Istituto “G.B. Vico” ha rinnovato la sua tipologia trasformandosi a tutti gli effetti in sede di Licei sperimentali. Dal 2010, in base alla Riforma Gelmini, l’Istituto è sede di tre Licei non più sperimentali ma ordinamentali: Liceo Linguistico, Liceo di Scienze Umane, Liceo di Scienze umane opzione economico-sociale.

La memoria come libertà. Agire per scoperta, superando le consuetudini. La Giornata della Memoria come ricerca delle proprie radici. Auschwitz come Ragusa. Attraverso i racconti e le testimonianze dei sopravvissuti all’orrore. Riflettere dunque sul concetto che la Storia ci appartiene molto più di quanto avevamo considerato. Le Classi quinte del nostro Istituto hanno vissuto un’esperienza davvero unica: il 26 Gennaio 2018 hanno presentato un evento con il reading di lettere, memorie, video sui deportati, in particolare sui deportati Iblei, alla presenza delle massime autorità religiose, civili e militari della provincia a cominciare da S.E. la Prefetta di Ragusa M.C.Librizzi ed il Vescovo Mons. C.Cuttitta. Tra i numerosi intervenuti, da segnalare l’affettuosa e commossa partecipazione dei congiunti dei militari iblei deportati nei campi di concentramento e decorati con la Medaglia d’oro della Repubblica. Infine, nel mese di Aprile, la visita in Polonia ai campi di Auschwitz e Birkenau. E la consegna del materiale filmico All’Ambasciata d’Italia a Varsavia ed al Consolato d’Italia a Cracovia. Per ascoltare il respiro della storia. Queste le riflessioni…in un docureportage dal titolo emblematico: “La memoria rende liberi “… vivete insieme a noi questa grande emozione!!!

Vedi all.

Allegati:
Scarica questo file (1 ES.pdf)1 ES.pdf[ ]19 kB
Scarica questo file (1 L.pdf)1 L.pdf[ ]22 kB
Scarica questo file (1 SU.pdf)1 SU.pdf[ ]20 kB
Scarica questo file (2 ES.pdf)2 ES.pdf[ ]22 kB
Scarica questo file (2 L.pdf)2 L.pdf[ ]23 kB
Scarica questo file (2 SU.pdf)2 SU.pdf[ ]19 kB
Scarica questo file (3 ES.pdf)3 ES.pdf[ ]22 kB
Scarica questo file (3 L.pdf)3 L.pdf[ ]25 kB
Scarica questo file (3 SU.pdf)3 SU.pdf[ ]22 kB
Scarica questo file (4 ES.pdf)4 ES.pdf[ ]22 kB
Scarica questo file (4 L.pdf)4 L.pdf[ ]24 kB
Scarica questo file (4 SU.pdf)4 SU.pdf[ ]21 kB
Scarica questo file (5 ES.pdf)5 ES.pdf[ ]22 kB
Scarica questo file (5 L.pdf)5 L.pdf[ ]23 kB
Scarica questo file (5 SU.pdf)5 SU.pdf[ ]19 kB

Lunedì 7 maggio alle ore 10 presso il Centro Polifunzionale Ragusa di Via Colajanni è stata presentata alle autorità, alla stampa e alla cittadinanza la ricerca ““Ragazzi stranieri in Italia: meno soli e più ius soli” realizzata sul territorio provinciale dalle Caritas di Ragusa e Noto e dagli studenti della classe V BE dell’istituto “G.B Vico- Umberto I – R. Gagliardi di Ragusa, in collaborazione con l’Istituto “G. Verga” di Modica.
L’impianto di ricerca ha previsto l’analisi dei dati statistici sulla popolazione scolastica, un focus group svolto con i ragazzi stranieri che frequentano le nostre scuole e la somministrazione di 500 questionari a studenti della provincia di Ragusa che frequentano le scuole secondarie di primo e secondo grado. Grazie a questo studio è stato reso noto, con dati inediti in Sicilia, quanti sono i ragazzi che in Regione e in Provincia avrebbero diritto alla cittadinanza italiana, quale impatto avrebbero sulla popolazione totale, qual è il grado di intolleranza degli studenti nei confronti dei loro coetanei stranieri, cosa chiedono i ragazzi stranieri nati in Italia dal loro paese d’adozione.

In allegato è possibile scaricare l'intero report di ricerca

Allegati:
Scarica questo file (Report di ricerca.pdf)Report di ricerca.pdf[ ]1205 kB

 

Venerdì 16 Marzo 2018 quindici alunne della nostra scuola hanno partecipato all’evento “UniStem Day – L’Europa unita dalla Scienza” giunto alla sua X edizione e tenuto a cura dell’Università degli Studi di Catania – Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente.

Tra collegamenti audio con le Università di Italia e di Europa, testimonianze di giovani liceali e universitari, seminari sulla capacità di differenziamento delle cellule staminali ed esperienze laboratoriali dirette, le nostre alunne hanno avuto la possibilità di incontrare contenuti e metodi della Scienza e di scoprire che la ricerca scientifica è divertente e favorisce relazioni personali e sociali costruite sulle prove, sul coraggio e sull’integrità.

 

Notizie e comunicazioni

URP

Istituto d'Istruzione superiore
"G.B. Vico - Umberto I - R. Gagliardi"
Ragusa

Viale dei Platani n. 180 – 97100 Ragusa (RG)

 0932255474

 0932653531

RGIS018002@istruzione.it

PEC: RGIS018002@pec.istruzione.it
Cod. Fisc. 92040000884
Fatt. Elett. UFTTB6

Codici Meccanografici

Codice Meccanografico istituto:

RGIS018002

Codici dei singoli indirizzi:

G.B. Vico: RGPM01801D
Umberto I: RGPC018019
Gagliardi: RGTL01801P 

Area riservata